Wishlist
  • No products in the cart.
Back to top

Shop

JOLANDA DE ALMAVIVA N.67 IL VILLAGGIO DELL’ORRORE ediperiodici EP 1974 luis roca

14,90

1 disponibili

Descrizione

 

ALBO ORIGINALE  DEL 1974 , EDIZIONI EP EDIPERIODICI / ELVIPRESS, ART BY LUIS ROCA.

 

PROSEGUONO LE STORIE DI STAMPO SALGARIANO CON PIRATI ED ARREMBAGGI IN LOCATION ESOTICHE, IMPROBABILI ED IMMAGINARIE DOVE JOLANDA DE ALMAVIVA , LA SUBLIME DIGNITARIA FREGATA AI PIEDI DELL’ ALTARE E DIVENTATA BUCCANIERA PER AMORE, TERMINATA LA FASE ARTISTICA ILLUMINATA DAL SEGNO MAGICO DI MILO MANARA VA AVANTI DI RENDITA CON I DISEGNI DELLO SPAGNOLO LUIS ROCA, SERIO E STIMATO PROFESSIONISTA DELLA SCUOLA DI BLASCO E MAROTO GIA’ COLLAUDATISSIMO CON SCARTH E SU VAMPIRELLA, MA CHE, PUR SFORZANDOSI AMMIREVOLMENTE DI RIMANERE FEDELE AL MAESTRO LUSONIANO, FA QUEL CHE PUO’ E NON RIESCE A NON SFIGURARE NELL’ INEVITABILE ED INGENEROSO PARAGONE

 

CONDIZIONI: QUASI OTTIME, QUALCHE PICCOLA E LIEVE MARCA DI PIEGA IN COPERTINA, ALBO NON DI RESA E NON RIFILATO

Nell’ottobre 1970 arriva in edicola l’ennesimo pocket erotico, Jolanda de Almaviva, edito da Erregi. La copertina è affidata allo Studio Rosi. Ideatore della serie è il vulcanico Renzo Barbieri, le sceneggiature sono di Roberto Renzi (gli ultimi albi vedono le storie scritte dal duo Gaburro-Gramegna).
A disegnare il fumetto fino al numero 13 è Armando Bonato, poi gli subentra Milo Manara che porta la serie al numero 61: siamo nel dicembre del 1973 e il disegnatore veronese passa sulle pagine del Corriere dei Ragazzi. Per amor di precisione, ricordiamo che a continuare Jolanda de Almaviva sarà, successivamente, lo spagnolo Luis Roca, fino all’ultimo numero, il 69 datato agosto 1975.
Si tratta delle avventure di cappa e spada della contessa Jolanda de Almaviva: storie di mare tra Salgari e l’eros, dove la bella Jolanda  è promessa sposa al governatore di Maracaybo. Ma viene rapita dai pirati. Si innamorerà del luogotenente Jean Lafayette e con lui combatterà i conquistadores spagnoli.
Milo Manara, aveva esordito da poco nel fumetto con Genius, quando gli è stata affidata Jolanda de Almaviva, una serie uscita da poco e che non sembrava andare molto bene.
Erano i primi anni Settanta, si respirava aria di cambiamenti sociali.
Si discuteva e ci si allenava al “sesso libero”. In quel tempo un
fumetto con donnine nude poteva davvero scandalizzare sia i benpensanti che i “progressisti”, sia i cattolici che le femministe (che vedevano in quelle pagine una strumentalizzazione della donna). Erano altri tempi, indubbiamente, e si “sentono” in queste tavole: nelle sembianze dell’attrice Senta Berger alla quale il disegnatore si è ispirato per tracciare il volto di Jolanda,
nei vari altri divi cinematografici i cui tratti somatici si ritrovano
nei personaggi disegnati, da Alain Delon a Brigitte Bardot. E si
scorgono i segni dell’epoca: un po’ di Guido Crepax, un po’ di Guy Peellaert (quello di Pravda), e Jean-Claude Forest e la sua Barbarella.
Si vede anche il segno del Milo Manara attuale in questo lavoro degli esordi. Jolanda de Almaviva è una sorta di fumetto-palestra, dove l’autore impara a tracciare “quelle” curve, a definire “quelle” espressioni che lo renderanno, di lì a pochi anni, maestro acclamato in un genere difficile, quello erotico.
Una maturazione espressiva tra sbalzi stilistici e salti di qualità
dovuti anche alla gran mole di tavole da produrre. E ancora si nota come l’autore prediliga di gran lunga le situazioni erotiche, il tracciare corpi nudi, mentre fatica sulle scene di violenza, un obbligo narrativo che pare inutile in un fumetto erotico.

Informazioni aggiuntive

Grado di conservazione

Dettagli sui cookie

Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi.

Tecnici Marketing Statistiche Preferenze Altro

Consenso fornito in data: id:

You don't have permission to register

Verifica la tua età per continuare la navigazione

Attenzione!!!

In questa sezione del sito possono essere presenti contenuti riservati ai soli utenti adulti (ad esempio immagini di nudi parziali ed integrali o raffiguranti scene di sesso anche esplicito) e ne è quindi vietato l' accesso ai minori di 18 anni come prevede la legge dello Stato Italiano. Il sito non contiene immagini di minorenni, atti sessuali con animali e atti violenti. Approvando questo testo certifichi di essere considerato un adulto dalla legge del tuo Paese e che quindi non puoi essere offeso o molestato dalla visione di materiale classificabile talora anche come hard o pornografico, inoltre che non stai entrando in questo sito per ottenere delle informazioni da utilizzare contro di esso, i suoi gestori o i suoi proprietari in nessun tipo di contesto legale.