Wishlist
  • No products in the cart.
Back to top

Shop

FRIGIDAIRE 120 chet baker silly tragedies cuba brasil eva klotz yao of thailand

8,90

1 disponibili

Descrizione

EPOCALE MAGAZINE DI MILITANZA MILLANTATA, PRESUNTA E MENDACE, CHE NELLO SFACELO INTELLETTUALE DEI RIPUGNANTI ANNI OTTANTA SANCISCE IL DEFINITIVO CONGELAMENTO DELLA RIVOLUZIONE, LA DISGREGAZIONE DEI MOVIMENTI EXTRAPARLAMENTARI, IL REQUIEM DELLA LOTTA CLANDESTINA E L’ACCANTONAMENTO DELLE  UTOPIE SESSANTOTTINE, IN FAVORE DI MITI IDEOLOGICI PIU’ IMMEDIATI ED EFFICACI E DI ISTANZE CULTURALI PIU’ MODERNE E GRATIFICANTI, COME L’ EDONISMO, IL LIBERTINAGGIO, LA NARCOSI VOLUTTUOSA E L’ EPICUREISMO GAUDENTE E FESTAIOLO, SIA A LIVELLO ARTISTICO E GRAFICO CHE CORPORALE E SPIRITUALE.

TUTTO IL RESTO SONO BELLISSIME FANDONIE ED ACCATTIVANTI FREGNACCE. PREDICATE MALE MA RAZZOLATE BENE ATTRAVERSO GLI INFALLIBILI MECCANISMI COMUNICATIVI DI PROPAGANDA, PERSUASIONE, PLAGIO E MALAFEDE

QUESTE MALEDETTE PAGINE SU CARTA PATINATA FURONO SEMPRE INFESTATE DA FIRME ECCELLENTI, AUTORI IMMENSI E PERSONAGGI SCOMODI CHE SI ILLUSERO INGENUAMENTE DI POTERVI REPLICARE LIBERAMENTE E SPENSIERATAMENTE LE SUBLIMI E PRODIGIOSE ESPERIENZE EVERSIVE DE IL MALE E DI CANNIBALE, A COMINCIARE DAI GENIALI ANDREA PAZIENZA, STEFANO TAMBURINI, TANINO LIBERATORE, FILIPPO SCOZZARI, MASSIMO MATTIOLI E IL LORO MANGIAFUOCO PERSONALE VINCENZO SPARAGNA


FRIGIDAIRE,   PRIMO
CARNERA EDITORE , # 120
del 11 / 1990

 

all’interno:


celebrazioni varie disseminate qua e là per il decennale del giornale con l’immancabile comizio scritto di Sparagna


Oktoberfest: fiumi di birra e tensione alta nell’aria, non solo per i rutti e le scoregge, ma anche per l’ atmosfera xenofoba e neonazista

CHESNEY H. BAKER (Chet) uno dei migliori trombettisti jazz degli anni ’50 (profilo umano ed artistico di 1 pagina più un ritratto a tutta pagina di Franz Ecke)

dai nostri inviati sballati e squattrinati in Brasile : le disavventure di Raul Dicastro a Recife mentre al mundial casalingo l’Italia viene eliminata ai rigori dall’Argentina (e dalla papera di Zenga) mentre più a sud (di Bahia) Porto Seguro è sempre più infestata dai turisti italiani puttanieri ma per fortuna non solo da quelli (ci sono anche le piattole, i pidocchi e molti altri parassiti in maggioranza indigeni)

ad ennesima testimonianza delle malefatte perpetrate dagli italiani in Africa, un breve estratto dal diario fotografico del sottotenente Giovanni Natalucci (nonno di Pietro Scòzzari) mandato col Regio Esercito in Abissinia nel 1939

dopo l’articolo di Roberto Monti pubblicato nel n.112 che promulgava la teoria ecologica di scansare i fulmini con zone verdi posizionate strategicamente rispetto alle aree da proteggere, evidentemente l’illustre e supremo Istituto Superiore di Fulminologia con sede a Varese deve aver tuonato e scagliato saette, tanto che in questo numero viene pubblicata mestamente e senza alcun commento e contraddittorio (probabilmente in ottemperanza ad un provvedimento o sentenza) una pagina esplicativa e chiarificatrice in cui l’ ente varesino precisa e ribadisce la posizione della scienza ufficiale e mainstream spiegando e raccomandandone la relativa normativa vigente, che non prevede piante per deviare ed assorbire le scariche elettriche ma parafulmini industriali antimpatto belli solidi e robusti composti – oltre che da materiali plastici e derivati del petrolio – da leghe di sostanze tipo alluminio, quarzo, magnesio, rame e silicio, ad impatto ambientale sicuramente non innocuo (e guarda caso il loro principale polo di produzione è ancora oggi proprio nel varesotto)

WAFER DI TACCHINO di Rolando Cicatelli (storia completa a fumetti di 8 pagine)

due pagine di campagna per iscrizione ed elemosina all’ immarcescibile Partito Radicale         

SILLY TRAGEDIES 4 – VIRUS di Onofrio Catacchio, SIZMA di Giuseppe Palumbo e Romeo Gallo, PROF KNOX di Pino Creanza, le strisce: CHI SE LO INCULA PIU’… (topolino, tex, corto maltese) di Romagnoli e Donatelli, + inserimenti grafici di Paolo Bacilieri, Pino Oliva, Domenico Scagliola e Angelo Sindaco, copertina di Michele Tansella

CUBA: nell’ isola dalle radici africane fanno ormai tutti a gara (artisti, stregoni, massoni e ciarlatani vari) a predire la fine prossima ventura dell’ ormai anacronistico ed insopportabile regime di Castro (che nonostante questi menagramo disfattisti durerà tuttavia ancora un bel pezzo)

la difficile convivenza tra etnie in Sud Tirol (che in italiano sarebbe l’ Alto Adige) : EVA KLOTZ figlia del bombarolo George

LE AVVENTURE INSIGNIFICANTI DI JOHNNY IL COATTO di Gianluca Lerici alias Professor Bad Trip (2 pagine)

strani amori : jazz e cinema

vita e abitudini nel nord della Thailandia della popolazione YAO, una minoranza etnica costretta anticamente ad emigrare dalla Cina centrale verso il sud-est asiatico

SARANNO FAMOSI di Gianfranco Vanni (storia completa a fumetti di 9 pagine) tra i protagonisti del racconto c’è pure ILONA STALLER nei soliti panni (si fa per dire) di Cicciolina


cover: foto di Pietro Scòzzari

seconda di copertina : illustrazione di Stefano Tamburini

prima pagina interna con il sommario : disegno di Gaetano “Tanino” Liberatore



e ovviamente tanta altra roba che
se poi volete proprio sapere cosa ve lo comprate e ve lo leggete da voi

 

 

CONDIZIONI OTTIME

Informazioni aggiuntive

Lingua

Genere

Nome della pubblicazione

Anno

Dettagli sui cookie

Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi.

Tecnici Marketing Statistiche Preferenze Altro

Consenso fornito in data: id:

You don't have permission to register