Back to top

Shop

adolfo chiesa DON BASILIO antologia Napoleone editore 1972 le perle 1 Ia ediz.

79,00

1 disponibili

Descrizione

DON BASILIO
giornale satirico contro le parrocchie di ogni colore

“se vedi un puntino nero all’ orizzonte prima spara e poi chiedi chi è : potrebbe essere un prete”

questa barzelletta molto macabra ma altrettanto realistica che circolava al fronte nelle ultime due guerre mondiali riassume in maniera ilare e scanzonata la filosofia nettamente anticlericale del DON BASILIO , testata militante dell’ ultimo dopoguerra ed “unico settimanale d’opposizione” che si batteva attraverso una satira illustrata feroce ed accanita contro l’ ipocrisia del concordato,l’ arroganza dello stato vaticano, le subdole manovre speculative dello Ior, la lottizzazione democristiana, l’ opportunismo della fede e la commedia delle vocazioni, il traffico delle indulgenze, i falsi precetti universalistici e democratici dei pontefici e dei loro predicatori bugiardi e interessati, la beatificazione liturgica degli impostori e dei mangiapane a tradimento, l’ insidia elettromagnetica dei ripetitori di radio maria; a sostegno invece dello sbattezzo, del principio supremo di laicità dello stato, del libero arbitrio, di una scienza atea e affrancata da vincoli inquisitori e ricatti oscurantisti, della condanna unilaterale ai pedofili, dell’ istigazione alla apostasia, della denuncia degli intrighi ed intrallazzi con politica mafia e criminalità e di far pagare Ici, Imu e le tasse come a tutti gli altri anche al papato ai vescovi ai frati alle suore ai monaci ai diaconi e anche ai chierichetti


QUESTO VOLUME RACCOGLIE UNA CORPOSISSIMA E SUCCULENTA ANTOLOGIA DI ARTICOLI E VIGNETTE DI QUESTO LEGGENDARIO GIORNALE USCITO TRA IL 1946 ED IL 1950, A SOLENNE MEMORIA STORICA ED INTELLETTUALE DEL DISPERATO, ESTREMO E VANO TENTATIVO DI ARGINARE IL PUTSCH CATTOLICO DI DE GASPERI SPALLEGGIATO, FINANZIATO ED ARMATO DAI BIGOTTI E PURITANI YANKEES. OVVIAMENTE TUTTA LA RIVISTA E L’ INTERA REDAZIONE SUSCITARONO L’IRA FUNESTA E LA VIOLENTA COLLERA DI DIO E VENNERO PRONTAMENTE SCOMUNICATI E DENUNCIATI PER VILIPENDIO

Il papato di ferro di Pio XII, i tempi della
Guerra fredda, Scelba e De Gasperi, l’attentato a Togliatti e le vittorie
di Bartali, il piano Fanfani per la casa, Saragat, Gronchi e Pella fino al
giovanissimo Andreotti sono alcuni dei fatti e dei personaggi che ritroviamo
nelle pagine di questa rivista satirica, prezioso documento di un’epoca.


“Don
Basilio” (1946): sull’Italia liberata rimette le mani la vecchia classe dirigente

a cura di Adolfo Chiesa, Napoleone Editore Roma, collana LE PERLE n. 1, volume cartonato con sovracopertina e custodia in cartoncino leggero, prima edizione,  novembre 1972, formato cm. 25,5×35,5, bianco e nero, 368 pagine

A retrospective exhibition on the satirical and anticlerical newspaper
which was published in Italy from 1946 to 1950.


IN CONDIZIONI BUONISSIME

Don Basilio

Una famosa vignetta apparsa su Don Basilio, rivista
satirica che tra il 1945 e il 1950 combatte una violenta battaglia
anticlericale (e antidemocristiana), importante pubblicazione
satirica fortemente critica nei confronti della DC, riportava il
dialogo tra due signori sullo sfondo di un santuario mariano,
sepolto sotto una selva di cartelli elettorali.

Hai visto? La
Madonna ha aperto gli occhi
“, dice uno all’altro.

E poi che ha
fatto?
“.

Li ha chiusi subito, disgustata“.

La reazione dei seguaci del Fronte Popolare fu spesso
irruente, con violenze perpetrate nei confronti di parroci e con
occupazioni di chiese.Indubbiamente la propaganda fu meno penetrante, poiché si
additava negli Stati Uniti, le cui truppe erano state viste realmente
liberare il paese, e nella Chiesa, da secoli presente sul territorio
accanto alla gente, un nemico con subdoli intenti.



Informazioni aggiuntive

Anno di pubblicazione

Soggetto

Nome della testata

Lingua

Dettagli sui cookie

Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi.

Tecnici Marketing Statistiche Preferenze Altro

Consenso fornito in data: id:

You don't have permission to register